56. Fiore con due foglie, 276.

1 varietà del 1439.
Si conoscono diversi tipi di questo fiore. Quello di Genova si ritrova identico in un ms. della Biblioteca di Laon (1), dalla metà del XIV.° secolo.
Un altro tipo molto simile è segnalato in un manoscritto della stessa Biblioteca (2), datato 1443, e in un altro della Biblioteca di Berna (n.° 539, f.° 49), così come a Fabriano nel 1576.
Un tipo più antico dello stesso fiore è stato rilevato a Padova nel 1366, (3) in Provenza nel 1367, a Fabriano nel 1376 e nella Biblioteca di Basilea (ms. D. II. 14). Jansen (4) cita inoltre due varietà di fiore dello stesso genere, senza indicare la data, tratte dalle stampe di Jansen a Venezia.

(1) Midoux e Matton, fil. 393.
(2) Ibid., fil. 392.
(3) Urbani, pl. IX, fil. 16.
(4) N.° 65 e 66.